Il Kohlerer Berg offre viste meravigliose ed è un punto di partenza ideale per numerose escursioni, che possono essere estese a Deutschnofen. C’è un panorama di rara vastità.

Partendo da ovest, sotto puoi vedere la foce della gola Isarco proveniente dal Brennero, la città di Bolzano, l’ampio Adige e l’Uberetsch. A nord-est la bassa catena montuosa di Fiè e Siusi si trova sotto la cresta dello Sciliar con l’Euringerspitz e il Santnerspitz. Sullo sfondo si vede il Sassolungo e la corona delle alte montagne delle Dolomiti più occidentali e in prossimità del roseto. L’altopiano del Renon, il Salten o lo Tschögglberg si estende più a nord e al di là di esso il Sarentino, l’Hirzer e l’Iffinger, l’Otztaler con il Weißkugel, a ovest il Texelgruppe fino alla catena montuosa più alta delle Alpi orientali, il Gruppo Ortler, a sud la cresta del Mendel. La vista della valle in tarda serata offre un’immagine romantica quando si accendono le luci nella città di Bolzano (vicino al Klausalm – vicino al sentiero 1). Ma non esiste una marcatura diretta, che non è più coltivata oggi, puoi passare la piazza a Schatz, una croce su una grande pietra. La leggenda narra che esiste ancora un gioco di bowling d’oro sepolto nel terreno.